Kernel Festival 2022

kernel

Dal 23 settembre al 2 ottobre Monza si accende con l’undicesima edizione del Kernel Festival.

Installazioni di luce, opere di audiovisual 3D mapping ed opere digitali, gratuite ed a cielo aperto, illumineranno i beni artistico-storici più prestigiosi di Monza come il complesso monumentale della Villa Reale insieme ad altri luoghi della città: il Liceo artistico Nanni Valentini che ha sede nelle antiche scuderie della Villa, i Boschetti Reali, un’area verde che connette la Villa e i suoi Giardini alla città e il centro storico, in uno scenografico viaggio all’insegna dell’elemento luminoso.

Reggia di Monza

La Villa Reale ospiterà, una rassegna di cortometraggi di audiovisual 3D mapping a 270°, sviluppata sulla parte centrale e le due laterali (oltre 5.000 metri quadri di videoproiezioni), che coinvolge il pubblico in una dimensione immersiva anche grazie a un impianto audio spazializzato ottofonico.
I contenuti sono creati da artisti di fama internazionale, tra cui il collettivo spagnolo Onionlab, gli ungheresi Maxin10sity e una collaborazione tra i due collettivi italiani Delumen e Onda.
Per l’occasione verrà presentata anche una rivisitazione del cortometraggio “Proiezioni Future” curato da AreaOdeon per Villa Reale nel 2010 nell’ambito del workshop omonimo e presentato in occasione del Visual Noise Festival, evento di chiusura del progetto HubYoung.
Orario spettacoli: 20:30, 21:15, 22:00, 22:45, 23:30

Cortile del Liceo artistico Nanni Valentini

Protagonisti gli stessi studenti, che presenteranno al pubblico i loro progetti multimediali.

Boschetti Reali

Un progetto d’illuminazione dinamica trasformerà i Boschetti Reali in una scenografia suggestiva, dove il percorso creato da luci e colori, accompagnato dall’innovativa piattaforma sonora del Sound Safari, affascinerà il pubblico presente dal vivo.
Esperienza attivabile mediante un QRcode.

Piazza Roma

In Piazza Roma sarà installato il Kids Cube, una grande “scatola magica” (4x4x3 metri di altezza) che mostrerà gli autoritratti creati e colorati dai bambini delle scuole materne ed elementari della città. Un “girotondo” illustrato che parla di diversità e inclusione, dove i disegni si intrecciano e mischiano creando sempre nuove combinazioni.

Scopri di più

Iscriviti alla nostra
newsletter!

Nome(Required)
(Required)